Pubblicato in: Percorsi scuole

VICOLO BALOCCHI – PERCORSO “A SCUOLA DI FANTASIA- I colori delle storie” I TEMI FANTASCIENTIFICI DEI RAGAZZ*!

In ogni incontro i ragazz* hanno svolto temi sui diversi generi letterari proposti dall’operatore Francesco D’Onofrio. Attraverso giochi didattici e attività ludico/creative, gli studenti hanno appreso le basi dello svolgimento di temi scolastici sui diversi generi letterari.

Il percorso era suddiviso in 6 incontri per scoprire i generi letterari.

Uno per colore: arcobaleno (fantasy), noir
(poliziesco), giallo (mistero), bianco
(biografico), blu (paura), rosa (romantico)

Di seguito pubblichiamo i racconti scritti dai ragazz* delle scuole FEDERZONI di Bologna – classe 5°

Gruppo: Alessia, Cristina

Viaggio nel tempo

Un giorno, un’umana comune, che si chiamava Diana stava andando in bici, mentre si stava avvicinando a un cunicolo buio, sentì qualcuno. Si era avvicinata ad un vecchietto, che le disse: – Vieni con me, nel mio laboratorio; lei incantata da quel posto ci andò. Dopo il vecchietto volle provare la sua clonazione e diventarono due Diana.  L’altra Diana la portò nel futuro e non sapeva dov’era e cercò aiuto. Dopo un pò trovò qualcosa di strano, c’erano tutte le cose che adorava.

Seguì la striscia di cose meravigliose fino ad arrivare ad un cucciolo: lo volle tenere con sé. Dopo il cucciolo che era stato trasformato dal cattivo, Zenebrus, che era il suo migliore guerriero, si ritrasformò nel suo vero aspetto e la volle uccidere, ma lei era molto abile e quindi non la toccò, dopo andò alla base e sconfisse il cattivo.

fantascienzaaaa-copia

Gisan

Diario segreto di Wade SkayWalker 2016

Ho creato il clonizzatore e ho clonizzato un droide e ha funzionato, adesso partirò per lo spazio con degli operai e i due fidati droidi per colonizzare un pianeta di nome Alteran, un pianeta disabitato con acqua e ossigeno e molte foreste.

Portai con me il clonizzatore per clonizzare migliaia di droide per facilitare la colonizzazione.

Iniziai a scavare nella terra e trovai qualcosa di metallico: era un baule dove trovai delle cose, tra di essi c’era un manico con un pulsante. Presi il manico e cliccai il pulsante e ne uscì una cosa luminosa tagliente: era una spada laser. Con quella tagliai tutti gli alberi.

Una base venne distrutta forse è una bomba?

Impossibile, qui non c’è anima viva tranne gli operai. Volevo andare a visitare Alteran. Trovai una grotta dove vidi delle figure strane dagli occhi gialli. Andai a controllare e mi attaccarono, io con la mia spada laser li uccisi e ne lasciai uno per dirmi chi fosse stato a distruggere la base, ma lui mi rispose: Klark Benzo…nello spazio- e poi morì.

Andai subito dopo con il p-x08, una navicella con armi. Andai nello spazio e trovai la nave di Klark e io iniziai a sparare, e distrussi la nave.

fantascienzaaaa-copia

Leo, un ragazzo alto occhi verdi e capelli castani.

Leo salì sulla navicella spaziale, perchè Leo era uno che viaggiava nello spazio. Allora navigando vide diversi tipi di pianeti e atterrò in un pianeta di nome Marte. Poi vide un clone e gli chiese come si chiamava. Leo vide che aveva il suo stesso nome. Poi il clone gli disse di stare attento perchè era un clone cattivo e non vuole che ci fosse un altro clone, allora lo vuole ammazzare. Un giorno Leo decise di sfidare il clone  cattivo, e tutto fu pronto e i due si misero a combattere. Dopo tante ore di Leo vinse la sfida e il clone cattivo dovette lasciare il pianeta.

fantascienzaaaa-copia

Ritorno al futuro- Viaggio nel tempo

Un ragazzo di nome XTS, con la sua nave spaziale, si era bloccato in un varco verso il futuro, ma lui non sapeva dove si trovava e stava sprecando ossigeno. Un giorno, XTS inventò un congegno, che analizzava una persona e faceva il suo clone. XTS, la provò per sé e funzionava, aveva un clone gemello. Un giorno XTS si suicidò per lasciare

fantascienzaaaa-copia

Sefora

VIAGGIO NEL TEMPO

C’era una volta un umano di nome Federico : alto, magro, capelli e occhi castani che per colpa di una bottiglia avvelenata, si trasformò in un mostro.  Decise di andarsene da quella città. Quindi decise di fare un viaggio nel tempo, perchè era sicuro di trovare quell’uomo che l’aveva fatto diventare cosi, ma quando arrivò li non sapeva dove si trovasse. Federico non capiva perchè quest’uomo lo aveva fatto diventare cosi, quindi gli portò la bottiglia che aveva bevuto. Federico vide un’ombra dietro di lui. Quando quell’ombra vide che Federico lo stava guardando decise di scappare, ma Federico lo seguì e lo prese e capì che quell’ombra era un suo vecchio compagno di scuola di nome Francesco. Federico trovò il modo di tornare a casa, ma non poteva tornare umano, quindi lo mise in prigione.

fantascienzaaaa-copia

Sofia

Il Mutante di nome X04Z e il suo amico Matteo    

Un giorno alle 18, un ragazzo di nome Matteo 18 anni, castano, occhi verdi, stava in macchina per andare in montagna; però quando arrivò alla rotonda prese la strada sbagliata e si trovò tra un miliardo di alberi; ormai era buio così parcheggiò la macchina, prese una torcia e scese dall’albero.

Ad ogni suo passo tutto diventava più buio, ma tra gli alberi c’era una persona, cosi si avvicinò per controllare. Vide che era stato colpito e bagnato con del mutageno! Matteo si nascose dietro un albero per vedere che cosa sarebbe successo; infatti in quel preciso momento, la persona si alzò ed era diventata una specie di alieno o mostro strano.

Prendendo coraggio, Matteo si avvicinò molto lentamente; il mutante iniziò a urlare a squarciagola, però stranamente parlava comunque l’italiano, ma con voce molto profonda. Allora Matteo gli chiese come si chiamava e lui disse: – Io mi chiamo X04Z-

X04Z disse che a colpirlo, a quanto si ricordava, era stato lo scienziato Bob, che si era licenziato poche settimane fa; allora Matteo lo nascose nella macchina, per poi andare a cercare Bob, qualche ora dopo arrivò in una fabbrica abbandonata. Aprì la porta e vide Bob che stava fabbricando del mutageno così chiamò la polizia e lo arrestarono.

fantascienzaaaa-copia

Un nuovo pianeta da abitare

Tom Stark è il capo del palazzo S.T.A.R.K.

Tom ha gli occhi azzurri, si veste sempre elegante ha i capelli biondi e porta gli occhiali. Tom è molto ricco, e lui ha progettato un’armatura quasi indistruttibile che può sollevare massimo 100kg, ed è a prova di proiettile, e si gli cadrebbe una macchina addosso non si farebbe niente. L’armatura può volare con i raggi repulsori. Il nome dell’armatura è Iron Man, è in grado di volare fino all’altezza di un aereo. L’armatura può sparare raggi Gamma. Tom Stark ha deciso di colonizzare Marte, nell’anno 6240 Tom Stark colonizzò Marte. Tom permise all’armatura di andare nello spazio, Tom con l’armatura andò su Marte, appena arrivato Tom vide solo della nebbia rossa, all’improvviso Tom vide qualcuno, Tom usò i raggi x per vedere chi era.

Mentre Tom accese i raggi x vide qualcuno. Tom capì che era un alieno, però era buono, Tom usò il suo traduttore per capire la lingua di questi alieni. L’alieno raccontò a Tom che erano tutti controllati da un re, l’alieno disse a Tom dove viveva, Tom andò dal re, l’alieno disse che il re si chiamava P3C1, Tom appena arrivato vide tutte le guardie di re P3C1. Tom incominciò a sparargli, tutte le guardie morirono, re P3C1 prese il suo bastone e incominciò a sparargli incantesimi, Tom li schivò tutti. Tom gli sparò raggi gamma e il re P3C1 morì e Tom diventò nuovo re di marte

fantascienzaaaa-copia

Davide

La distruzione del nostro pianeta

Il pianeta terra è la nostra unica risorsa di vita al mondo. Ma quando non abbiamo più un pianeta in cui vivere ..bhé..bisogna trovare casa. Ma se un tuo nemico ti perseguita e ti blocca la strada devi solo sconfiggerlo, per passare avanti, verso la gloria.

Mi chiamo Mike…Mike Runner e sono un agente segreto di questo mondo, noi tutti viviamo nel futuro, macchine volanti, jetpack e tanti tipi di gadget.

Di solito viaggio di pianeta in pianeta alla ricerca di una casa: ora vi chiedereste: – Ma perché non hai una casa?- Bhé ….è una lunga storia-. Ero nato sul pianeta Terra, poi arrivò uno straniero che con una bomba nucleare super potenziata, polverizzò la Terra, ma io mi salvai e andai alla ricerca di una casa con una nave spaziale. Appena trovai questo pianeta, ancora misterioso, io ci andai e vissi qui per 20 anni e la pace regnava senza guerre. Questa è la mia storia. All’improvviso il cielo si oscurò e vidi la stessa persona che aveva distrutto la Terra, con un colpo di cecchino blastet colpì ai motori della navicella, e tutti i cittadini del pianeta si spaventarono e corsero a nascondersi. Era Doctor Vendetta! Era iniziata una grande battaglia: Mike Runner VS Doctor Vendetta. Io tirai fuori le mie spade laser e lui il suo stranissimo cannone furente, era un’arma potentissima e anche molto leggendaria. Mi sparò e mi colpì, ero ferito e cercai di lanciare la spada laser contro di lui per distrarlo e rallentarlo, e con l’altro colpì l’elica della sua navicella, la staccai e cadde addosso a lui. Avevo vinto la battaglia e lo strozzai chiedendogli dov’era l’amuleto della vita, mi disse che ce l’aveva lui e glielo presi e lo cliccai. Tutto ritornò come prima, il pianeta Terra ritornò al mondo.

Ora il pianeta Misterioso, si congratulò con Mike e da oggi, gli hanno costruito una statua, per venerarlo come il salvatore del mondo. E Mike ritornò nel suo pianeta Terra felice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...