Pubblicato in: centri estivi

Ludovarth APS _ Realizzazione progetto “L’estate dei Piccoli Grogh”

con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

A giugno si prospettava l’ennesima estate difficile.

Distanziamento fisico, mascherina dai 6 anni in su, gel per le mani, disinfezione.

Tutto faceva pensare a una situazione asettica, fredda, complicata.

Come sempre ci sbagliavamo! Gel per le mani, disinfettanti, distanziamento, mascherina, ci sono sempre stati, come pure l’attenzione per la pulizia, per l’organizzazione di giochi corretti per il mantenimento delle distanze e il rispetto di tutti i protocolli anti Covid.

E’ stata però un’estate piena di attività e sorrisi. Non sono mancati i laboratori creativi e grazie ai principi dell’outdoor education, abbiamo respirato tanta tanta aria!

Alla Ludoteca Vicolo Balocchi abbiamo organizzato un centro estivo in collaborazione con AICS Bologna che abbiamo chiamato “L’estate dei piccoli Grogh”.

Grogh il castoro è il personaggio inventato da Alberto Manzi per trasmettere alle giovani generazioni l’amore per la natura, il rispetto per l’ambiente, la capacità di lavorare in gruppo e di far fronte alle difficoltà.

Sono stati realizzati 10 laboratori a settimana per 7 settimane seguendo il principio di riciclo creativo, outdoor education, rispetto della natura. I bambini che hanno partecipato al centro estivo provenivano, per la maggior parte, da famiglie in difficoltà economica e case famiglia. La maggior parte di loro è di origine straniera.

E’ stato interessante proporre laboratori con le tematiche ambientali perché abbiamo subito notato molto trasporto, soprattutto per la tematica marina. I bambini erano curiosi e desiderosi di scoprire l’ecosistema marittimo e di approfondire quali problemi e strategie poter attuare. Ovviamente, data la tenera età (bimbi 3-6 anni) tutte le tematiche sono state affrontate sotto forma di gioco e laboratorio creativo.

Obiettivi raggiunti: – miglioramento dell’equilibrio tra impegni lavorativi e vita privata dei genitori offrendo un servizio dalle 7.30 del mattino alle 17.30 del pomeriggio con pasto incluso; – sensibilizzazione delle giovani generazioni sulle tematiche ambientali attraverso l’utilizzo di oggetti riciclati; – valorizzazione della ludoteca vicolo balocchi del Comune di Bologna, la più antica della città e rimasta chiusa un anno a causa del Covid; – supporto delle famiglie a basso reddito che spesso restano fuori dai servizi offerti a causa delle limitazioni economiche attraverso l’offerta di laboratori creativi qualitativi che hanno reso il centro estivo un luogo di alta qualità didattica ed educativa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...